Ricorsi.net


Benvenuto in Ricorsi.net.
Condividiamo idee e conoscenza:
Il forum è liberamente consultabile, ma per pubblicare messaggi, è necessaria la registrazione.
Se sei già un utente registrato, ma hai perso i tuoi dati di accesso, clicca qui per recuperarli.
Per registrarti inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo mail negli spazi qui di fianco
Riceverai subito in omaggio l'ebook, Come fare ricorso: istruzioni per l'uso
Servizio redazione ricorsi
Ricorsi.net
Inviaci copia del verbale della multa:
Via fax al numero 06.99332313 (allegando al fax la copertina che puoi scaricare da qui)
Via mail all'indirizzo info@ricorsi.net (facendo una foto o una scansione del verbale)
Nel giro di poche ore ti risponderemo

La valutazione preventiva è gratuita e non vincolante.

Siamo al tuo fianco
Dalla richiesta di valutazione gratuita del verbale, fino all'accoglimento del ricorso, i nostri consulenti saranno sempre al tuo fianco. Anche se non hai esperienza nè competenza in materia, per qualsiasi dubbio potrai contattarci telefonicamente al numero 08.100.30.533. I nostri consulenti ti offriranno tutte le informazioni necessarie.
 

Rispondi
 
LinkBack Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 13-09-2011   #1 (permalink)
Avv. G. Lore
Avvocato


 
Data registrazione: 27-01-2009
Messaggi: 22,995
Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)Avv. G. Lore 200 punti (aggiungi o sottrai punti col tasto ringrazia)
TAR Campania-Napoli, sez. V, sentenza 08.06.2011 n° 3008
Il TAR Campania, con la sentenza in commento, ha annullato il provvedimento emesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti avente ad oggetto la sospensione a tempo indeterminato della patente di guida del ricorrente. Infatti l’uomo si era reso responsabile di una pluralità di violazioni al Codice della Strada con conseguente decurtazione dei punti sulla patente di guida. Il tutto in assenza delle contestazioni alle violazioni commesse, nonché delle successive comunicazioni di perdita di punti da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il TAR avalla le censure mosse dal ricorrente, ritenendo illegittimo il comportamento tenuto dall’Amministrazione resistente non soltanto nella misura in cui ha violato l’art. 126-bis, commi 2, 3 e 6 del C.d.S. in combinato disposto con l’art. 6, comma 1, del D.M. 29 luglio 2003, ma anche la ratio sottesa al procedimento della patente a punti. In tal modo il ricorrente si è visto preclusa la possibilità di partecipare al corso per il recupero dei punti nella finalità di evitare la revisione della patente.

In particolare, l’art. 126 bis del C.d.S., al comma terzo, statuisce che: “Ogni variazione di punteggio è comunicata agli interessati dall’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida”. Pertanto una comunicazione cumulativa di più decurtazioni relative a differenti infrazioni “determina un sostanziale aggiramento” delle norme del Codice della strada poste a presidio del diritto del soggetto ad usufruire dei corsi per il recupero dei punti, al fine di recuperare l’originario punteggio della patente ed evitare in tal modo il provvedimento di revisione.

La decurtazione dei punti, graduale e connessa ad ogni infrazione commessa dal cittadino, manifesta la ratio di “sensibilizzare” l’utente della strada a non commettere ulteriori infrazioni e a frequentare i corsi per recuperare i punti persi, evitando in tal modo la revisione o la sospensione della patente. Ciò posto, a seguito di ciascuna violazione il C.d.S. prescrive sia la decurtazione di punteggio, sia una “specifica ed autonoma comunicazione” al trasgressore, così da permettere a questi di porvi rimedio frequentando i corsi di recupero dei punti, e nel contempo “alimentando il circuito educativo alla conoscenza ed al rispetto del Codice della strada”.
Avv. G. Lore non è connesso  
Digg this Post!Add Post to del.icio.usBookmark Post in TechnoratiFurl this Post!
Rispondi citando
Messaggio importante
Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Attivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Cassazione penale , sez. IV, sentenza 07.04.2011 n° 13745 Avv. G. Lore Stato d'ebbrezza 1 30-08-2013 09.39.07
TAR Puglia-Lecce, sez. I, sentenza 24.02.2011 n° 379 Avv. G. Lore Punti, patente e comunicazione dati 1 06-05-2011 08.34.36
Cassazione civile , sez. I, sentenza 06.04.2011 n° 7872 Avv. G. Lore Autovelox 0 05-05-2011 07.31.17
TAR Toscana-Firenze, sez. II, sentenza 02.03.2011 n° 392 Avv. G. Lore Punti, patente e comunicazione dati 0 24-03-2011 08.47.20
TAR Campania-Napoli, sez. V, sentenza 13.09.2010 n° 17400 Avv. G. Lore Punti, patente e comunicazione dati 0 20-09-2010 07.55.00


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 04.44.12.


Design by Vjacheslav Trushkin, color scheme by ColorizeIt!.
Powered by vBulletin versione 3.6.8
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.0.0
Traduzione italiana : www.vbulletin.it
All rights reserved

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60