Viale Fulvio testi a Milano: occhio alla multa

74
Dalla fine del 2017 percorrere il Viale Fulvio Testi pare sia diventato pericolosissimo per gli automobilisti milanesi costretti a muoversi ogni giorno lungo questa strada. Il pericolo è di incorrere, senza troppa possibilità di scampo, in una contravvenzione per eccesso di velocità rilevata dai due autovelox presenti tra due pali della luce divenuti tristemente noti: il n. 10 ed il n. 11! Attenzione, dunque, a non superare i 50 Km h previsti come velocità massima all’altezza del ponte della Ferrovia.
Vi è da dire, però, che detto limite, apparso a grandi scritte orizzontali solo dopo l’entrata in funzione dei rilevatori di velocità, ha suscitato non pochi dubbi sulla sua legittimità e, da qui, la valanga di ricorsi che giustamente gli automobilisti multati hanno presentato contro il Comune di Milano.
Precedentemente il limite, oggi sostituito dai 50 Km h, era di 70 Km h, illegittime, pertanto, le contravvenzioni elevate prima della modifica resa nota con la nuova segnaletica ma successiva al posizionamento degli autovelox. Ma non basta. Il Comune non sembra troppo rigoroso neppure sul rispetto dei termini per le notifiche dei verbali, moltissimi dei quali giunti a conoscenza dei responsabili delle infrazioni ben oltre i 60 giorni previsti dalla Legge. Il caos, insomma, regna in merito, e qui l’automobilista poco attento può vedersi arrivare multe anche molto salate per infrazioni avvenute anche più volte sulla stessa strada e nella stessa giornata.Fortunatamente non sempre il Comune ha la ragione dalla propria, sarà dunque il caso di valutare bene il proprio verbale prima di precipitarsi a pagare (spinti dalla tentazione irrinunciabile di pagare in maniera ridotta) sanzioni magari non dovute affatto!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.