Autovelox SS 336 Malpensa

Il progetto Sicurezza Milano Metropolitana 

Come a molti abitanti della zona è già noto, nell’ambito del progetto Sicurezza Milano Metropolitana, sono stati recentemente installati numerosi dispositivi Smart di rilevamento della velocità.

L’innovazione che sta alla loro base è la comunicazione diretta con il sistema Cloud fornito in dotazione alla Polizia Locale, denominato Titan.

Quello su cui oggi si concentra l’attenzione è il Celeritas Mvd 2020, posizionato dalla data del 24 Giugno 2023 nella zona di Malpensa.

Questo dispositivo di ultima generazione è dotato di meccanismo di rilevamento istantaneo della velocità in entrambe le direzioni, per mezzo di una doppia verifica.

Il controllo infatti avviene sia tramite radar che tramite immagine, per una maggiore precisione e certezza circa l’infrazione commessa.

L’autovelox sulla statale SS336

L’autovelox si trova nella Zona del Comune di Vanzaghello e più precisamente:

– Al km 14+610 in direzione Magenta, prima del cavalcavia FNM Busto A. – Novara, a 350 metri dall’uscita di Castano Primo (nord).

– Al km 14+260 in direzione Cardano al Campo, prima del cavalcavia Sant’Ambrogio, a 800 metri dall’uscita di Vanzaghello.

La velocità massima consentita sulla statale 336 è di 90 km/h. 

L’installazione è stata prevista in forza dell’obiettivo europeo “zero vittime sulla strada”con il fine di ridurre drasticamente le vittime della strada entro il 2050 ed interessa soprattutto le tratte ad alta incidentalità come quella in questione.

Stando ai dati Aci infatti, tra il 2019 e il 2021 si sono verificati 47 incidenti nella zona prescelta per il posizionamento del macchinario di rilevamento della velocità.

La mancata omologazione 

Il dispositivo Celeritas Mvd 2020 è stato autorizzato sin dall’anno 2021, ma è ad oggi sprovvisto di omologazione, come può evincersi dalla mancata indicazione di tale riferimento nella sanzione allegata.

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 8694 del 17 marzo 2022 ha stabilito che gli autovelox non devono essere muniti della mera autorizzazione da parte del Ministero dei Trasporti, ma necessitano anche della omologazione che vada ad attestare le verifiche periodiche.

La decisione affonda le sue basi nella sentenza n. 113 del 18 giugno 2015 della Corte Costituzionale, che ha dichiarato illegittimo l’art. 45, comma 6, del codice della strada nella parte in cui non è previsto che le apparecchiature utilizzate per la misurazione della velocità vengano sottoposte a periodici controlli di taratura e funzionalità.

L’automobilista peraltro, ricevuta la sanzione, ha sempre il diritto di chiedere all’amministrazione competente l’esibizione della prova dell’omologazione e delle tarature effettuate sugli autovelox.

I nuovi macchinari non sono stati ancora oggetto di sentenze da parte dei Giudici di Pace del luogo, considerata la loro recentissima installazione, ma sarà sicuramente influente l’orientamento del GdP di Milano, che si è già espresso con riferimento ai dispositivi posizionati sulla nuova Cassanese sempre nell’ambito del progetto Sicurezza Milano Metropolitana.

Il Giudice infatti, nell’annullare una multa emessa dai nuovi sistemi Smart, ritenendo non sufficiente la mera autorizzazione, ha ricordato che: “Ogni strumentazione commerciabile nella Comunità Europea, deve corrispondere a determinate caratteristiche le quali devono essere certificate e omologate da Enti preposti dallo Stato a garanzia del consumatore”.

L’alta incidentalità della zona

Solo due giorni prima dell’installazione dell’autovelox, in data 22 Giugno 2023, si è verificato uno degli ultimi maxi-incidenti sulla SS 336.

Un violento tamponamento tra quattro autovetture, di cui una ribaltata dall’impatto, nel tratto della superstrada 336 in direzione A4, subito dopo lo svincolo per il Terminal 1 di Malpensa. 

L’incidente ha visto necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Busto-Gallarate per estrarre uno degli automobilisti dall’abitacolo del suo veicolo e collaborare con il personale sanitario per assistere i feriti.

Pur non avendo causato gravi feriti, quanto accaduto è l’esempio della elevata incidentalità che caratterizza il tratto di strada in questione che, collocandosi intorno all’Aeroporto di Malpensa, risulta essere altamente trafficato ad ogni ora del giorno e della notte.

Il progetto Sicurezza Milano Metropolitana, secondo le stime riportate nel convegno tenutosi nell’Ottobre 2022 a Palazzo Isimbardi, ha portato risultati soddisfacenti a poco più di due anni dalla sua partenza.

Dal 2019 al 2021 infatti, secondo dati ACI/Eupolis, gli incidenti stradali sono scesi da 13.607 a 11.385, il 16% in meno e la mortalità è passata da 106 a 87 vittime annue, un calo del 18%, mentre i feriti sono passati da 18.097 a 14.390, il 20% in meno.

E’ evidente che l’innovazione apportata tramite i 132 dispositivi IoT e sistemi di gestione e archiviazione dei dati in cloud nella Città Metropolitana può avere degli ottimi risultati, purché il prezzo che si paghi non sia quello della incontrollata erogazione di sanzioni illegittime.

La corretta circolazione e la regolazione della velocità e del traffico, deve infatti essere ottenuta in modo efficace e seguendo le normative di riferimento, pena l’intasamento del sistema giudiziario per gli eccessivi ricorsi proposti dai cittadini.

Le multe per eccesso di velocità dall’inizio dell’anno

Di seguito un breve schema del numero di multe per eccesso di velocità dall’inizio dell’anno ad oggi:

Velocità pericolosa (art.141)

Autostrade: 10910

SS – SR – SP -SC: 13263

Totale: 24173

Eccesso di velocità (art. 142)

Autostrade: 329274

SS – SR – SP – SC: 102644

Totale: 431918

Questo alto numero di sanzioni è dovuto anche al posizionamento di autovelox a rilevazione immediata, gestiti da società private e collocati illegittimamente sulle strade.

Se risultate tra le persone che hanno ricevuto un verbale come quelli allegati al presente articolo, che ritenete illegittimo per i motivi spiegati, il consiglio è quello di impugnare la multa o chiedere consiglio agli esperti di Ricorsi.net.

Autovelox SS 336 Malpensa
Condividi
Avv. Letizia Casale
Avv. Letizia Casale
Articoli: 17

Un commento

  1. Ho ricevuto multa oggi della stessa tipologia sopra, ss336 dir aeroporto mxp km 14+610 dir magenta territorio vanzaghello apparecchio CELERITAS MVD 2020

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Molto buono

4s

Sulla base di 422 recensioni su