Milano, multe al semaforo di Viale Monte Ceneri

181

A Milano, all’incrocio tra Viale Monte Ceneri e Via Mac Mahon spunta un semaforo che, per collocazione ed incomprensibilità, merita di essere citato come uno dei più ingannevoli d’Italia!
Non è un caso che la telecamera fissata sul semaforo (dispositivo traffiphot III SR), rilevi ogni giorno centinaia di infrazioni.
Colpa dei cittadini milanesi insesibili al rispetto delle regole del Codice della Strada o colpa del semaforo (e di chi l’ha installato!)?
Chi c’è passato conosce già la risposta, chi invece non sa esattamente di cosa parliamo potrà gustarsi il filmato che pubblichiamo qui di seguito.

L’incrocio con Via Mac Mahon

Viale Monteceneri è infatti una lunga arteria di Milano in cui il traffico scorre abbastanza veloce, divisa in tre corsie. Quando l’ignaro automobilista arriva all’incrocio con Via Mac Mahon ad attenderlo c’è un semaforo diviso in ben nove lanterne. Verrebbe da immaginare che, delle nove lanterne, tre per colonna siano riferite alle rispettive corsie di marcia…e già se fosse così sarebbe abbastanza difficile capire dove poter andare e dove doversi arrestare. Ma invece no: la situazione è ancora un po’ più complicata. Delle nove lanterne, infatti, tre si riferisicono alla corsia di sinistra e a quella di centro, mentre le restanti sei si riferiscono invece alla medesima corsia di destra! Se questa spiegazione vi pare difficile da capire, immaginate quanto sia difficile al volante della propria auto dover capire in pochi secondi quale lanterna dover seguire! Non basta, restano ancora altri due elementi da considerare: il primo elemento è che, sfortuna ha voluto, il semaforo di Viale Monteceneri abbia le lanterne di colore rosso fortemente “sbiadite” e quindi tendenti all’arancione, per cui occorre prestare attenzione che il rosso sia effettivamente rosso e l’arancione sia effettivamente arancione! Il secondo elemento riguarda, invece, i tempi di alternanza dei colori. L’arancione, infatti, dura appena tre secondi, per cui le auto in corsa in lasso temporale così ridotto devono bruscamente interrompere la propria marcia, anche con il rischio di procurare collisioni con i veicoli che li seguono.

Il filmato che pubblichiamo qui di seguito illustra alla perfezione tutto quello fino ad ora descritto: le nove lanterne, di cui tre relative a due corsie di marcia e le restanti sei per la medesima corsia, il rosso che pare arancione e, infine, l’arancione che separa il verde dal rosso per appena tre secondi.

Un vero colpo di genio e grazie a questo semaforo delle meraviglie, l’amministrazione comunale di Milano si vede piovere ogni giorno migliaia di euro nelle proprie casse!

Le numerose segnalazioni ricevute ci hanno portato ad elaborare uno specifico approfondimento relativo a questa particolare situaizone, abbiamo così raccolto i principi, le norme e le sentenze da cui maggiormente riteniamo possa dipendere un favorevole esito dei ricorsi presentati.
Se desideri un preventivo gratuito e desideri conoscere gratuitamente su quali punti potrà essere strutturato il ricorso nel tuo specifico caso, inviaci una copia o una scansione del verbale all’indirizzo info@ricorsi.net

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.