Comunicazione dati del conducente effettuata in ritardo

Può capitare a tutti di ricevere una multa e dimenticare di pagarla o (ancor peggio!) di dimenticare di effettuare la comunicazione dei dati del conducente.

Come già dovresti sapere, la comunicazione dei dati del conducente è sempre dovuta nel caso in cui la multa che ti è stata notificata per posta comporti, oltre alla sanzione pecuniaria, anche la decurtazione dei punti dalla patente. Per effettuare la comunicazione puoi utilizzare il modulo che generalmente è già allegato al verbale oppure il modello di dichiarazione che abbiamo predisposto in questa pagina.

Secondo quanto prescritto dall’art. 126 bis del Codice della Strada, la comunicazione va effettuata entro 60 giorni dalla data in cui il verbale ti è stato notificato.

Ma come comportarsi se sono già trascorsi i 60 e la comunicazione non l’hai effettuata?

In primo luogo dovrai purtroppo mettere in conto di ricevere una successiva multa per non aver adempiuto all’obbligo previsto dalla legge. Purtroppo si tratta di una multa abbastanza salata, il cui importo sfiora generalmente i trecento euro circa.

Neanche effettuare tardivamente la comunicazione servirà a scongiurare il rischio di ricevere la multa. Una volta decorso il sessantesimo giorno l’infrazione è da intendersi avvenuta ed è improbabile che chi di dovere si passi una mano per la coscienza, apprezzi la tua buona volontà, e ti risparmi il salasso.

Paradossalmente effettuare la comunicazione in ritardo potrebbe non alleviare il problema, ma aggravarlo! Ricevendo, infatti, la tua comunicazione l’organo accertatore potrebbe dar seguito erroneamente alla procedura per la decurtazione dei punti, anziché semplicemente cestinarla perché tardiva. Insomma, oltre il danno, la beffa: ti potresti ritrovare non solo la multa da pagare, ma anche i punti ingiustamente sottratti. Le due pene sono infatti l’una alternativa all’altra e non sono assolutamente destinate a sommarsi tra loro.

In questo caso, la multa sarebbe da considerare legittima, ma la decurtazione dei punti no, sicché dovresti chiedere la reintegra presentando un’apposita istanza al comando di polizia competente.

Quindi, in definitiva, attendi che ti arrivi la multa per non aver comunicato i dati, ma non inviare una comunicazione tardiva se sono ormai decorsi i 60 giorni che avevi a disposizione dalla notifica del verbale originario.

Se non sai come formulare l’istanza, puoi utilizzare il modello che abbiamo predisposto qui di seguito, adattandolo per quanto necessario al tuo caso concreto.

Istanza di reintegro dei punti dalla patente

Sig. Nome e Cognome
Via di residenza e numero civico
Cap – Comune (Provincia)

Comandi di Polizia di …
Ufficio Sanzioni Amministrative
Via …
Cap – Comune (Provincia)

Oggetto: istanza di reintegro dei punti dalla patente
Il sottoscritto … nato a …, in data …, codice fiscale …, residente in … alla Via …

Premesso che

  • In qualità di … [proprietario o ad esempio locatario] del veicolo targato …, in data … riceveva verbale n. … emesso dal Comando di Polizia di … per la violazione dell’art. … del Codice della Strada, ovvero per aver … (descrivere il tipo di infrazione commessa);
  • Il suddetto verbale comportava la decurtazione dei punti e, quindi, l’onere di effettuare la comunicazione dei dati del conducente del veicolo, nonché effettivo trasgressore;
  • Per mero errore non veniva inviata alcuna comunicazione, ovvero veniva inviata oltre il termine perentorio di 60 giorni, sicché al precedente verbale ne seguiva uno ulteriore per la violazione dell’art. 126 bis del Codice della Strada;
  • Malgrado sia stata comminata la sanzione per l’omessa comunicazione dei dati del conducente, l’odierno istante rileva essere stata illegittimamente operata anche la decurtazione dei punti dalla propria patente di guida, emessa in data … dall’ufficio di …

Chiede

Voglia l’intestato comando di Polizia annullare il provvedimento e disporre la reintegra dei punti dalla patente di guida illegittimamente sottratti in relazione al verbale n…

In fede

Si allegano alla presente istanza:

  • Copia del verbale n. …
  • Copia del verbale n. … per l’omessa comunicazione dei dati del conducente

Luogo, data

Firma

Condividi
Avv. Alberto Russo
Avv. Alberto Russo
Articoli: 502

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *