Nullità per omessa autentica del verbale della multa

215
Sia nel caso in cui una multa venga contestata immediatamente al trasgressore o nell’ipotesi in cui venga notificata per posta in un secondo momento (contestazione differita), al destinatario della sanzione è sempre consegnata una copia del verbale, il cui originale resta agli atti dell’ufficio.
Occorre, pertanto, verificare che nella copia (contestata immediatamente o successivamente notificata) vi sia la dichiarazione autentica di conformità della medesima all’originale. Tale dichiarazione per essere autentica necessita della firma del responsabile e del timbro dell’ufficio. Ciò sta a significare che non è sufficiente una semplice fotocopia o trascrizione del verbale, ma occorre che il pubblico ufficiale attesti che la copia è uguale all’originale conservata agli atti dell’ufficio.
Diversamente, ove tale dichiarazione di conformità manchi ovvero sia irritualmente apposta, al verbale notificato non sarà attribuibile il valore di atto pubblico e pertanto sarà da considerare nullo.
Allega il verbale
Ti risponderemo entro poche ore

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.