Anche per i tutor è necessaria la taratura

22

Torniamo ad occuparci di Sicve, ovvero dei tutor installati lungo tutta la rete autostradale. Ce ne offre occasione la recente sentenza del Giudice di Pace di Faenza n. 373 del 2013, pubblicata in data 20 settembre 2013. Rispetto a tante altre, questa pronuncia offre notevoli elementi di riflessione che potranno essere concretamente di spunto per l’opposizione dei relativi verbali per eccesso di velocità.

In primo luogo, il Giudice ha ribadito che l’onere della prova grava sulla pubblica amministrazione e, in subordine, ha specificato che tale prova dovrà riguardare anche la taratura a le verifiche di funzionamento annuali a cui i dispositivi di rilevamento devono essere necessariamente sottoposti.

Ma non basta. Il Giudice ha, infatti, specificato che la necessarietà di tale prova non è superata neanche dalla attestazione, pur presente nel verbale, secondo cui il dispositivo con cui è rilevata l’infrazione è perfettamente funzionante. Osserva il Giudice che tale dichiarazione rappresenta una mera formula di stile, priva di alcuna concreta rilevanza, come è dato elementarmente desumere dalla circostanza che l’agente si trova in realtà in tutt’altro luogo rispetto a quello presso cui è ubicato il sicve.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.