Ricorsi.net
assistenza
Email
Fax

La differenza tra il preavviso di accertamento ed il verbale

Il preavviso di accertamento è l’avviso lasciato generalmente sotto il tergicristallo dell’auto in divieto di sosta: si tratta di un atto informale, che precede l’emissione e la notifica del verbale e che, contrariamente al verbale, non è portato a legale conoscenza del trasgressore.

Il preavviso di accertamento, anche qualora contenga vizi o irregolarità, non è suscettibile di opposizione. Generalmente le amministrazioni comunali accludono al preavviso anche già il bollettino per effettuare il pagamento della sanzione, ancor prima della effettiva notifica del verbale, con l’invito intimidatorio a pagare entro pochi giorni “al fine di non incorrere in aggravi”.

Nessuna paura: gli unici aggravi potranno consistere esclusivamente nelle spese di notifica del verbale (pochi euro). Meglio non precipitarsi a pagare e attendere che sia notificato il verbale, così da poterne valutare la legittimità ed eventualmente l’opponibilità.



You have no rights to post comments

Siamo al tuo fianco

ricorso multa

Dalla richiesta di valutazione gratuita del verbale, fino all’accoglimento del ricorso, i nostri consulenti saranno sempre al tuo fianco.

Anche se non hai esperienza nè competenza in materia, per qualsiasi dubbio potrai contattarci al numero 08.100.30.533. I nostri consulenti ti offriranno tutte le informazioni necessarie.

Inviaci il verbale per un esame gratuito

Esaminati da occhi esperti, il verbale di una multa o una cartella esattoriale potranno rivelare motivi di nullità, altrimenti, difficilmente individuabili.

Inviaci il verbale per una valutazione gratuita e non vincolante:
mail via mail all’indirizzo info@ricorsi.net
fax via fax al numero 06.99332313 (scarica la copertina)
fax compilando il modulo seguente

Nel giro di poche ore riceverai risposta.

Chi è online

Abbiamo 194 visitatori e nessun utente online