Ricorso al Prefetto avverso verbale di accertamento

549

Questa di seguito indicata è la formula da utilizzare per sollevare opposizione contro i verbali per infrazioni al Codice della Strada.

Fare ricorso innanzi al Prefetto è abbastanza semplice, la procedura non richiede particolari conoscenze giuridiche ed il ricorrente potrà svolgere autonomamente la sua difesa senza la necessità del patrocinio di un avvocato.

Per poter fare ricorso, sotto il punto di vista procedurale, è necessario aver presente pochi elementi:

    • la Prefettura competente è quella del luogo in cui sarebbe avvenuta la presunta infrazione;
    • il termine per la presentazione del ricorso è di sessanta giorni dalla notifica del verbale;
    • nel ricorso al Prefetto, è a discrezione dell’istante richiedere o meno la fissazione dell’udienza;
    • il ricorrente non dovrà mai pagare la sanzione comminata nel verbale, prima che il Prefetto abbia emanato l’ordinanza di rigetto, pena l’improcedibilità del ricorso;
    • la presentazione del ricorso è esente da qualsiasi spesa, tassa, tributo, sull’atto non sono da apporre marchè, diritti o contributi;
    • in caso di rigetto del ricorso, qualora il ricorrente ritenga illegittima l’ordinanza, potrà fare ricorso innanzi all’autorità giudiziaria entro il termine di trenta giorni dalla notifica dell’ordinanza;

La parte più “difficile” consiste, però, nella individuazione dei motivi per i quali può essere richiesto l’annullamento dle verbale. Ogni tipologia di verbale presenta, infatti, dei “punti deboli”, cioè dei punti su cui se ne potrà eventualmente mettere in dubbio la legittimità. Per questo, fai una foto o una scansione del verbale ed inviala all’indirizzo info@ricorsi.net per una consulenza gratuitaQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederloDopo aver ricevuto la documentazione, entro poche ore ti risponderemo.
Nella risposta ti indicheremo se riteniamo sussistere o meno validi motivi per fare opposizione ed il costo che avrebbe affidare direttamente a noi la redazione del ricorso. Se deciderai di avvalerti del servizio, dopo circa sette giorni dal pagamento, ti invieremo il ricorso completo in tutti i suoi elementi, pronto per essere stampato, firmato ed inviato.

Per qualsiasi dubbio o richiesta potrai contattarci al numero verde 08.100.30.533.

Modello di ricorso al Prefetto contro verbale di accertamento

Modello

 

PREFETTURA DI . . .

Ricorso ex art. 203 C.d.S.
Ill.mo Sig. Prefetto,
il sottoscritto . . ., nato a . . . il . . . e residente in via . . . n. . . .,

premesso che
– in data . . ., la . . . (indicare l´Autorità intervenuta), notificava al ricorrente, conducente/proprietario dell´autovettura targata . . ., verbale di contestazione n. . . ., per violazione dell´art. . . . C.d.S. per aver «. . . (descrivere la contravvenzione concretamente elevata) . . .»;
– tutto quanto sopra premesso, l´esponente

ricorre
alla S.V. affinché, previa audizione personale dell´esponente, voglia dichiarare inefficace e/o annullare il provvedimento impugnato, e conseguentemente pronunciare ordinanza di archiviazione degli atti, per i seguenti

motivi in fatto ed in diritto

1) (esporre i motivi)

2) …

3) …

 

Si insiste pertanto, nell´accoglimento del presente ricorso.
In via subordinata

Stante le disagiate condizioni economiche del ricorrente, così come risulta da . . . (es. stato di disoccupazione), quest´ultimo chiede venga disposto il pagamento rateizzato della somma dovuta a titolo di sanzione amministrativa.
Si allega copia del verbale di contestazione notificato a . . .
Luogo e data

Con osservanza.

Il ricorrente

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.