Condizioni generali

Le presenti condizioni disciplinano le modalità attraverso le quali l’Associazione Istituto per la Difesa del Consumo (di seguito semplicemente indicata come l’Associazione) eroga servizi di consulenza in favore dei propri Associati, attraverso il sito internet ricorsi.net

I servizi di consulenza erogati da Istituto per la Difesa del Consumo sono rivolti esclusivamente ai propri associati che siano il regola con il pagamento della propria quota associativa annuale.

Quota associativa

Il pagamento della quota associativa avviene attraverso le modalità telematiche predisposte sul sito ricorsi.net.
Il pagamento della quota associativa può avvenire mediante bonifico bancario, paypal o carta di credito. Nel caso in cui il pagamento avvenga mediante carta di credito o paypal, il rinnovo della quota annuale potrà avvenire mediante prelievo automatico. È facoltà dell’Associato disdire in qualsiasi momento la propria iscrizione e annullare i futuri pagamenti, mediante la propria pagina di profilo presente su ricorsi.net
Per gli associati che abbiano effettuato il pagamento della quota associativa annuale mediante bonifico, non sarà previsto alcun pagamento di rinnovo automatico dell’iscrizione, sicché salvo nuovo versamento, alla scadenza del termine di un anno, l’adesione sarà da intendersi immediatamente sospesa.

Valutazione preventiva gratuita

L’Associazione offre ai propri Associati un servizio di consulenza preventiva gratuita anche al fine di acquisire la documentazione utile alla valutazione del singolo caso concreto e dei possibili interventi d’assistenza giuridica specificamente attuabili in favore del richiedente.
La valutazione preventiva gratuita sarà effettuata dall’Associazione secondo tempi e modalità che dipenderanno dalla propria disponibilità, sicché la richiesta di valutazione gratuita avanzata dall’Associato non comporterà mai per ambo le parti alcun vincolo, alcun impegno e alcuna responsabilità.

Conferimento dell’incarico

Attraverso le modalità di accesso telematico predisposte sul sito ricorsi.net, l’Associato che sia in regola con il versamento della propria quota associativa, può conferire incarico all’Associazione, affinché per il tramite dei propri legali, eroghi in suo favore servizi di consulenza giuridica. Per la specifica complessità delle richieste, è facoltà dell’Associazione chiedere che l’Associato, per avvalersi dell’assistenza, corrisponda un contributo per le spese di consulenza che l’Associazione dovrà sostenere.
Fatta espressa eccezione per specifici casi di maggiore urgenza, i servizi di consulenza saranno erogati dall’Associazione entro dieci giorni lavorativi dal pagamento delle eventuali spese di consulenza.

Disponibilità di strumentazioni digitali

L’Associato che avanzi richiesta di assistenza giuridica è a conoscenza che i servizi saranno erogati dall’Associazione esclusivamente mediante strumenti di comunicazione telematica, di cui sarà sua premura dotarsi, disponendo almeno di un computer, di un accesso alla rete internet, di una casella di posta elettronica, di una stampante e di un software di video scrittura.

Redazione di atti e pareri giuridici

Per il caso in cui l’Associazione, per il tramite dei propri legali, eroghi servizi di consulenza giuridica mediante la redazione di atti e pareri, essi saranno inviati esclusivamente mediante mail all’Associato che ne abbia avanzato richiesta. L’Associazione non assume alcuna responsabilità verso l’Associato circa eventuali oneri aggiuntivi, spese a qualsiasi titolo o condanne, derivanti dagli esiti processuali per il quale abbia richiesto assistenza.
Nell’avanzare richiesta di assistenza all’Associazione, l’Associato dichiara di conoscere ogni presupposto giuridico che sarà utile al proficuo impiego della consulenza, dell’atto o del parere reso in suo favore.

Revoca della richiesta

L’Associato potrà revocare la richiesta avanzata all’Associazione per l’erogazione di servizi di assistenza legale entro il termine massimo di 24 ore dal pagamento delle eventuali spese accessorie di consulenza. Revocando la propria richiesta, l’Associato avrà facoltà di richiedere la restituzione delle spese sostenute. La ripetizione del pagamento avverrà mediante il medesimo strumento utilizzato per il pagamento.

Non applicabilità del diritto di recesso

L’Associazione non vende bene in favore dei propri associati, ma eroga esclusivamente servizi di consulenza personalizzati, per i quali è espressamente esclusa l’applicabilità della disciplina relativa all’esercizio del diritto di recesso, così come disciplinato dal Codice del Consumo.

Limitazione di responsabilità

L’Associato, al pari del comune visitatore, riconosce che sia esclusa qualsiasi responsabilità in capo all’Associazione per tutte le informazioni e i contenuti pubblicati e diffusi dall’Associazione, sul proprio sito internet ed in occasione di corrispondenze private.

Obbligo di riservatezza

L’Associato che avanzi richiesta di assistenza giuridica all’Associazione è tenuto a non diffondere e divulgare a terzi, attraverso qualsiasi canale di comunicazione di massa, il contenuto della consulenza o dei files che gli saranno trasmessi telematicamente.